© DLDP
Albania, Europa dell'Est

Rafforzare la fiducia nella democrazia

© DLDP

Nel nord dell’Albania è in atto una riorganizzazione dell’amministrazione locale che favorisce il coinvolgimento dei cittadini, rendendola al contempo più fruibile. La riforma, accompagnata da Helvetas, è diventata un modello per l’intero Paese e ha rafforzato la fiducia della popolazione nella politica.

  • Nome del progetto
    DLDP: programma per lo sviluppo locale e la decentralizzazione
  • Fase del progetto
    2018 - 2019
  • Finanziamento
    Questo progetto è un mandato della DSC.
  • Focus tematico
    Governance e pace
    Giustizia sociale e di genere
    Politica e dialogo
    Sostegno alle aree urbane

Amministrazione decentralizzata per una maggiore vicinanza ai cittadini

In passato, nell’Albania comunista e fortemente centralizzata, i cittadini mantenevano le distanze dallo Stato, verso cui nutrivano diffidenza se non addirittura avversione. Questa profonda sfiducia si è mantenuta a lungo dopo il crollo del socialismo ed è stata superata solo da pochi anni.

Un contributo essenziale a questo cambiamento è stato dato da cinque circondari nel nord del Paese, i quali, con il sostegno di Helvetas, hanno avviato fin da subito riforme e cambiamenti poi diventati la norma per l’intero Paese: autorità che adempiono meglio ai propri doveri nei confronti della popolazione, ascoltando l’opinione della società civile; politici locali che rendono note le loro decisioni giustificandole in modo trasparente; procedure amministrative finalmente più semplici e uniformi. Un segno tangibile del processo di modernizzazione sono i cosiddetti «sportelli unici» all’ingresso degli uffici e delle amministrazioni municipali, dove i cittadini possono contattare direttamente online autorità sia locali sia nazionali.

In Albania, una rete rafforza il ruolo delle donne nei consigli locali e nei partiti politici.
1/4
Donne in politica per un cambiamento sociale: le donne del Consiglio del Comune di Scutari, nel nord dell’Albania
2/4
© Helvetas
La autorità che si pongono come fornitori di servizi per i cittadini godono di maggiore fiducia presso la popolazione. © Helvetas
3/4
© Helvetas
Oggi le persone possono contattare le autorità direttamente online per diversi servizi, negli uffici e nelle amministrazioni comunali sono a disposizione appositi computer. © Helvetas
4/4

Un elemento fondamentale del processo è stata la grande riforma amministrativa del 2015, che ha ridotto il numero dei comuni da 373 a 61. Anche Helvetas, su incarico della DSC, ha accompagnato questa riforma, contribuendo al suo successo in misura significativa. L’approccio adottato, un mix di imparzialità, esperienza, pragmatismo e impegno non convenzionale, è tipico dell’attività di Helvetas. Nel 2014, ad esempio, Helvetas ha invitato dei rappresentanti di entrambi gli schieramenti politici a partecipare a un viaggio in Svizzera. Dopo dei colloqui con degli esperti di amministrazione e dei politologi, la delegazione ha fatto visita a dei rappresentanti del governo cantonale e dei comuni a Glarona, cantone in cui alcuni anni prima era stata pure decisa una radicale riforma del territorio con una riduzione a soli tre comuni.

Il viaggio ha reso possibile un dialogo aperto tra i rappresentanti di governo e opposizione, tra politici ed esperti, e ha posto le basi per la riuscita di una riforma in Albania. Successivamente Helvetas ha aiutato a definire i confini dei nuovi comuni secondo criteri non meramente politici, bensì anche pratici. I nuovi confini riassumevano ciò che si era già delineato nella vita di tutti i giorni, ad esempio in ambito economico, nei trasporti o nella formazione scolastica.

Oggi la riforma amministrativa si è conclusa con successo. Ora le autorità municipali devono riorganizzarsi per garantire i loro servizi ai cittadini. E affinché i principi di buona governance si affermino fin nelle regioni periferiche, Helvetas sostiene le autorità municipali in questioni riguardanti le finanze della comunità e il riciclaggio dei rifiuti.

«Decentralizzare l’amministrazione per rafforzare la democrazia» è un mandato della DSC, realizzato da Helvetas.

© Helvetas Swiss Intercooperation
«In passato dovevo bussare alla porta di numerosi uffici se avevo bisogno di informazioni, di un modulo o di un’autorizzazione. Oggi posso andare allo sportello unico del mio comune e mettermi direttamente in contatto online con gli uffici competenti.»

Alma Kurti, proprietaria di una casa per anziani privata a Scutari, nel nord dell’Albania

Governance e pace

Molti uomini e donne nei nostri Paesi partner non godono dei loro diritti fondamentali né possono prendere parte ai processi decisionali.

Come Helvetas sostiene le persone in Albania

In Albania Helvetas sostiene i giovani nella ricerca di lavoro. Helvetas affianca inoltre le comunità nello smaltimento di rifiuti.
© Helvetas / Patrick Rohr
Bosnia ed Erzegovina, Europa dell'Est

Rafforzare i mercati e creare posti di lavoro