© Helvetas / Simon B. Opladen

Acqua

Tra le principali attività di Helvetas rientrano la tutela delle risorse idriche e soprattutto l’accesso all’acqua potabile e agli impianti sanitari.
© Helvetas / Simon B. Opladen

Nel migliore dei casi le persone più povere del mondo hanno a disposizione per i propri bisogni quotidiani solo acqua inquinata. Helvetas procura ogni anno l’accesso ad acqua potabile e impianti sanitari a 500'000 persone.

Il nostro impegno per l’acqua

Chi vive in un Paese sviluppato utilizza per cucinare, lavare e pulire almeno 150 litri di acqua pulita al giorno. Questa quantità corrisponde a due vasche da bagno piene! Molti di noi danno per scontata l’acqua che scorre dal rubinetto. Tuttavia le donne e le ragazze dei Paesi poveri impiegano sovente diverse ore ogni giorno per andare a prendere l’acqua al fiume o allo stagno. Nonostante i grandi progressi compiuti negli ultimi anni, tre persone su dieci nel mondo continuano a non avere un accesso sicuro all’acqua e quasi sei persone su dieci non dispongono di impianti sanitari. La maggior parte delle malattie nei Paesi in sviluppo insorge a causa dell’acqua sporca e della cattiva igiene.

«Prima si verificavano frequentemente infezioni perché l’acqua che portavano le famiglie delle pazienti spesso non era pulita.»

Afissatou Bagana, ostetrica del reparto maternità a Sirarou, Benin

Il nostro impegno

Il diritto umano all’acqua e agli impianti sanitari è molto importante per Helvetas. Sosteniamo le popolazioni più povere del mondo non soltanto nei loro sforzi per costruire pozzi e latrine. Helvetas persegue infatti un approccio globale e promuove anche l’equa ripartizione delle risorse idriche, la gestione sostenibile dell’approvvigionamento idrico, l’irrigazione efficiente dei campi e il miglioramento delle pratiche igieniche. Negli ultimi cinque anni, grazie al sostegno di Helvetas, oltre due milioni di persone hanno ricevuto l'accesso ad acqua pulita e impianti sanitari.    

Le nostre competenze

Attraverso il proprio lavoro Helvetas promuove l’iniziativa autonoma e la responsabilizzazione dei singoli. Affrontiamo le cause dei problemi che provocano la mancanza o la contaminazione dell’acqua. Il nostro team multilingue offre consulenza sia ai collaboratori di Helvetas, sia ai clienti esterni.

Maggiori informazioni per professionisti

«Da bambino ho dovuto partire con mia madre per la pozza d'acqua alle quattro del pomeriggio. Oggi il sole pompa l'acqua per noi.»

Mamou Sangaré, casalinga e microimprenditrice, sulla costruzione di una pompa solare in un piccolo villaggio del Mali nel nostro rapporto multimediale.

Crisi idrica

L’acqua disponibile è scarsa. Cambiamenti climatici, crescita demografica, agricoltura industriale e maggior consumo di carne minacciano il diritto all’acqua.

Acqua potabile

La percentuale di persone che non hanno accesso all’acqua potabile è stata dimezzata. Ciò nonostante, un terzo della popolazione mondiale aspetta ancora un approvvigionamento idrico sicuro.

2.4 Mio.

Molte persone sono ancora costrette a fare i propri bisogni all'aperto. Le conseguenze fatali di questo scenario sono il proliferare di agenti patogeni nell’acqua potabile. Helvetas si adopera per migliorare le condizioni igieniche attraverso la costruzione di latrine. Cliccate qui per saperne di più.

70 %

L’agricoltura consuma il 70 % delle scorte mondiali di acqua dolce. Ciò è dovuto a delle tecniche di irrigazione inefficaci o alla produzione di agrocarburanti. Basta un clic per scoprire cosa Helvetas sta facendo al riguardo.

Progetti selezionati: Acqua