© Helvetas / Patrick Rohr
Nepal

Un nuovo inizio dopo il terremoto

© Helvetas / Patrick Rohr

In quanto organizzazione di cooperazione allo sviluppo Helvetas reagisce rapidamente alle catastrofi naturali nei Paesi partner. Così ha fatto in Nepal, dove combina la ricostruzione dopo i terremoti del 2015 con la formazione professionale, prestando così un aiuto duraturo allo sviluppo.

  • Nome del progetto
    Risposta alle emergenze e ricostruzione dopo il terremoto del 2015
  • Fase del progetto
    2015 - 2019
  • Finanziamento
    Questo progetto è finanziato attraverso delle donazioni e dalla Catena della Solidarietà.
  • Focus tematico
    Ambiente e cambiamenti climatici
    Risposta alle emergenze

Costruire e formare

Terremoti. Siccità. Tempeste tropicali. Come tutte le organizzazioni o le imprese, anche Helvetas nei Paesi partner deve fare i conti con le catastrofi naturali. Dopo lo shock iniziale, gli esperti, sia in loco che in Svizzera, pianificano la risposta alle emergenze. Cosa fa lo Stato? Cosa fanno le altre organizzazioni? In quale misura Helvetas può ricorrere alle proprie strutture e relazioni nelle regioni colpite? Può offrirle anche ad altri? Come possono fornire un contributo i donatori in Svizzera?

Ciò è avvenuto anche per i terremoti in Nepal dell’aprile e maggio 2015, nei quali hanno perso la vita quasi 9'000 persone e oltre 600'000 case sono andate distrutte. Come prima misura di risposta all’emergenza, i collaboratori di Helvetas hanno portato i teli antipioggia, i medicamenti e il cibo necessari nelle regioni di Sindhupalchok e Gorkha, dove Helvetas porta avanti progetti di sviluppo da molti anni.

Alcune settimane dopo, in stretta collaborazione con la ONG svizzera Solidar Suisse, Helvetas ha iniziato a occuparsi della ricostruzione. Sono stati ripristinati sistemi di approvvigionamento idrico danneggiati. Degli esperti hanno progettato una casa campione in muro a secco e legno in grado di resistere meglio a eventuali terremoti futuri. I 300 tecnici locali necessari a tal fine sono stati formati sul campo: un contributo allo sviluppo del Paese che si estende ben oltre la risposta alle emergenze.

La vostra donazione

Permette alle famiglie di avere accesso all'acqua potabile, oppure ai bambini di andare a scuola, ai giovani di ricevere una formazione professionale o ai contadini di guadagnare di più.
Donare ora
© Helvetas / Patrick Rohr
Le case distrutte vengono ricostruite con tecniche antisismiche. © Helvetas / Patrick Rohr
1/6
© Helvetas / Patrick Rohr
Le squadre di costruttori sono composte da membri di famiglie bisognose che hanno perso la loro casa. Insieme costruiscono una nuova casa per ognuno di loro. © Helvetas / Patrick Rohr
2/6
© Helvetas / Patrick Rohr
Le squadre di costruttori vengono inoltre formate in tecniche di costruzione antisismiche. Con le loro conoscenze, in futuro potranno aiutare altre famiglie nella ricostruzione e guadagnarsi un reddito. © Helvetas / Patrick Rohr
3/6
© Helvetas / Patrick Rohr
Le nuove case vengono costruite con muri a secco, che le rendono più stabili. © Helvetas / Patrick Rohr
4/6
© Helvetas / Patrick Rohr
Daulima Sherpa è stata la prima a ricevere una nuova casa, che lei stessa ha contribuito e costruire. Oggi può aiutare i vicini a costruire le loro case. © Helvetas / Patrick Rohr
5/6
© Helvetas / Patrick Rohr
La vedova è felice di poter nuovamente avere un tetto sicuro sopra la testa per sé e i suoi figli dopo mesi difficili in un alloggio d’emergenza. © Helvetas / Patrick Rohr
6/6

Anche per la ricostruzione delle 34 scuole, avviata da Helvetas in collaborazione con Caritas Svizzera, sono stati formati degli esperti. Dei costruttori di latrine e degli installatori di impianti sanitari hanno dotato le nuove scuole di impianti idraulici e latrine funzionanti. Inoltre, Helvetas ha reso possibile la riparazione dei ponti sospesi danneggiati, costruiti nell’ambito di un precedente progetto. Nel progetto per il commercio equo del caffè biologico sono stati riparati 50 centri di lavorazione con macchine per la sgranatura.

Il fatto che Helvetas abbia associato la ricostruzione agli aiuti allo sviluppo è stato riconosciuto e apprezzato anche da altre organizzazioni: il Dipartimento britannico per lo sviluppo internazionale ha incaricato Helvetas di formare 6'500 muratori e 1'000 falegnami affinché siano in grado di costruire case sicure. In questo modo in Nepal Helvetas è tornata a occuparsi di effettiva cooperazione allo sviluppo.

Helvetas ha finanziato la risposta alle emergenze per il Nepal con donazioni e contributi della Catena della Solidarietà.

© Helvetas /Patrick Rohr
«Nella nuova casa ci sentiremo finalmente al sicuro. Perché in qualsiasi momento può arrivare una nuova scossa.»

Daulima Sherpa, 40 anni, contadina e vittima del terremoto con una formazione in tecniche di costruzione antisismiche, Nepal

Risposta alle emergenze

Helvetas offre preziosi aiuti umanitari alle comunità colpite da catastrofi naturali.

Come sosteniamo le persone in Nepal

Helvetas ha avviato i suoi primi progetti in Nepal nel 1956. Da allora, il programma si è esteso dalla formazione professionale alla costruzione di ponti fino alla riduzione del rischio di disastri.