© Helvetas / Simon B. Opladen
Bangladesh

Acqua potabile dall’alto

© Helvetas / Simon B. Opladen

Nel sud del Bangladesh le catastrofi naturali e l’allevamento di gamberetti causano la salinizzazione del suolo e delle falde idriche. Helvetas permette alle persone svantaggiate di raccogliere l’acqua piovana in cisterne e catini dotati di filtri per utilizzarla come acqua potabile durante la stagione secca. Mostra inoltre alle famiglie possibili alternative per migliorare la loro alimentazione.

  • Nome del progetto
    Panii Jibon: acqua potabile e alimentazione sicura grazie all’acqua piovana
  • Fase del progetto
    2016 - 2020
  • Finanziamento
    Questo progetto è finanziato attraverso delle donazioni e dal Climate Justice Resilience Fund.
  • Focus tematico
    Ambiente e cambiamenti climatici

Quando il suolo e le falde idriche sono minacciati

Il delta del Gange nella parte sud-occidentale del Bangladesh potrebbe essere un vero paradiso in grado di accogliere tutti gli anni numerosi tipi di colture. Tuttavia, i cambiamenti climatici, la deforestazione delle foreste protette di mangrovie e l’allevamento intensivo di gamberetti hanno danneggiato l’equilibrio naturale. L’acqua del mare penetra all’interno del Paese e danneggia le falde freatiche. Nel distretto di Bagerhat Helvetas supporta le famiglie contadine che versano in condizioni difficili e la cui sopravvivenza è a rischio: ciò che serve è acqua potabile e alimentazione.

La vostra donazione

Permette alle famiglie di avere accesso all'acqua potabile, oppure ai bambini di andare a scuola, ai giovani di ricevere una formazione professionale o ai contadini di guadagnare di più.
Donare ora
© Helvetas / Simon B. Opladen
I recipienti in cemento per la raccolta dell’acqua piovana vengono realizzati a costi contenuti da una piccola impresa locale. Le famiglie povere che li acquistano ricevono una sovvenzione da Helvetas. © Helvetas / Simon B. Opladen
1/10
© Helvetas / Simon B. Opladen
I recipienti sono completamente realizzati a mano, la produzione procede in modo sorprendentemente rapido. © Helvetas / Simon B. Opladen
2/10
© Helvetas / Simon B. Opladen
Una volta essiccato lo strato esterno, gli elementi che conferiscono a ogni vaso la sua caratteristica forma vengono rimossi. © Helvetas / Simon B. Opladen
3/10
© Helvetas / Simon B. Opladen
L’azienda consegna i recipienti direttamente a domicilio. © Helvetas / Simon B. Opladen
4/10
© Helvetas / Simon B. Opladen
Essendo relativamente leggero e potendolo far rotolare senza problemi, il recipiente può essere portato facilmente alle case lontane dalla strada. © Helvetas / Simon B. Opladen
5/10
© Helvetas / Simon B. Opladen
Una grondaia ricavata da un tubo di plastica tagliato in due raccoglie l’acqua dal tetto di lamiera ondulata. © Helvetas / Simon B. Opladen
6/10
© Helvetas / Simon B. Opladen
Il collaboratore della ditta di costruzioni locale spiega alla popolazione come fare in modo che l’acqua nel recipiente rimanga pulita e sicura. © Helvetas / Simon B. Opladen
7/10
© Helvetas / Simon B. Opladen
L’esperto spiega anche al nuovo proprietario come deve pulire da solo il recipiente dall’interno. © Helvetas / Simon B. Opladen
8/10
© Helvetas / Simon B. Opladen
A questo scopo il padre di famiglia deve calarsi personalmente nel recipiente, dopo essersi lavato e aver indossato una protezione ai piedi. © Helvetas / Simon B. Opladen
9/10
© Helvetas / Simon B. Opladen
L’interno va sfregato con succo di limone. Per dieci anni il produttore tornerà una volta all’anno al fine di verificare con appositi strumenti di misurazione che la qualità dell’acqua sia buona. © Helvetas / Simon B. Opladen
10/10

A causa della salinizzazione dell’acqua del sottosuolo, la pioggia è l’unica fonte di acqua pulita. Tuttavia, durante la stagione secca, che dura diversi mesi, finora le persone dovevano ricorrere all’acqua sporca che trovavano in superficie. Nell’ambito del progetto «Panii Jibon» («L’acqua è vita»), le famiglie in condizioni di povertà estrema (con un reddito inferiore a 1,25 dollari al giorno) ricevono da Helvetas due capienti contenitori in cemento prodotti a costi contenuti da artigiani locali. Questi due contenitori dalla forma sferica, ispirata a quella dei recipienti tradizionali, possono raccogliere 2'000 litri d’acqua e soddisfare così il fabbisogno di base di una famiglia durante la stagione secca. Laddove possibile e opportuno, con il sostegno di Helvetas, gli abitanti dei villaggi costruiscono anche serbatoi collettivi con pompe con filtro a sabbia. Nei prossimi anni verrà garantito l’approvvigionamento di acqua potabile anche durante la stagione secca ad altre 50'000 persone, mentre 14'000 dovrebbero finalmente disporre di una latrina.

I coltivatori predispongono inoltre grandi catini per l’acqua piovana da utilizzare per irrigare i loro campi e orti. In questo modo possono produrre e vendere di più, e nutrirsi quindi in modo più sano. I pesci che allevano in questi stessi catini rappresentano un’ulteriore integrazione della loro dieta. Nei prossimi anni 35'000 famiglie dovrebbero poter nutrirsi in modo più sano.

Un altro importante aspetto del progetto è fare in modo che le persone considerino l’accesso all’acqua pulita un diritto umano. Viene loro insegnato a rivendicare questo diritto presso le autorità. Vengono istituiti dei comitati che partecipano alla pianificazione di progetti idrici e ne verificano l’attuazione. E poiché si organizzano anche in gruppi di produttori, lo sviluppo non dipende solo dall’impegno dei singoli, bensì è responsabilità dell’intera collettività.

«L’acqua dello stagno non è pulita e le falde freatiche sono contaminate dall’acqua marina. Per consentire ai nostri figli di crescere sani, adesso raccogliamo l’acqua piovana.»

Protap Mazumder, sarto e padre di famiglia, Morrelganj, Bangladesh

Ambiente e cambiamenti climatici

Ogni anno sosteniamo più di un milione di persone ad affrontare i cambiamenti climatici, a sfruttare le risorse in modo sostenibile e a preservare la natura.

Come Helvetas sostiene le persone in Bangladesh

Helvetas sostiene i coltivatori del Bangladesh ad adoperarsi contro i cambiamenti climatici e supporta la partecipazione politica, in particolare delle donne.
© Helvetas
Bangladesh

Reportage multimediale: La famiglia Chakma vive un vero cambiamento

Grazie al sostegno di Helvetas la famiglia Chakma è riuscita a costruire un vivaio, lasciandosi la povertà alle spalle.