© Helvetas
Mali

Per dei pozzi e delle comunità funzionanti

© Helvetas

Nella regione malese di Sikasso, Helvetas finanzia la costruzione di pozzi e sostiene allo stesso tempo le reti dei villaggi che si occupano dei servizi sanitari di base, di migliori pratiche igieniche e della manutenzione dei nuovi pozzi.

  • Nome del progetto
    Jikura: acqua pulita e igiene
  • Fase del progetto
    2018 - 2021
  • Finanziamento
    Questo progetto è finanziato attraverso delle donazioni.
  • Focus tematico
    Acqua
    Partenariato e formazione continua

Ben più di un pozzo

Il Mali classifica l’acqua pulita e i servizi igienico-sanitari come punti cruciali nella lotta alla povertà. Di questo sono responsabili le comunità. Tuttavia alle autorità non manca soltanto il denaro, ma anche l’esperienza necessaria per pianificare la costruzione di un pozzo e garantirne la manutenzione.

Nel sud del Paese, nella regione di Sikasso, Helvetas contribuisce in maniera sostanziale affinché vengano raggiunti gli ambiziosi obiettivi idrici della nazione. Qui quasi 1,5 milioni di persone sono costrette a bere l’acqua da stagni e fiumi distanti, rischiando malattie e morte. Soprattutto i bambini sono a rischio. Per loro infatti le malattie infettive possono avere gravi conseguenze. Le malattie dovute alla contaminazione dell’acqua potabile impediscono inoltre ai bambini di frequentare regolarmente la scuola.

Padrinato Acqua

Sostenete un Padrinato Acqua e consentite ogni anno a una famiglia di avere accesso all’acqua potabile.
Diventare padrino ora
© Helvetas
I pannelli solari azionano la pompa del nuovo pozzo del villaggio. © Helvetas
1/2
© Helvetas
Da quando l’acqua viene estratta con l’energia solare e il pozzo si trova nei pressi delle abitazioni, la vita delle donne è diventata molto più semplice. © Helvetas
2/2

Nella regione di Sikasso, Helvetas è attiva in quelle comunità dove il bisogno di approvvigionamento idrico e di misure per il miglioramento delle pratiche igieniche è particolarmente elevato. Il progetto «Jikura» (il termine bambaro che significa «acqua pulita») coinvolge nella costruzione di pozzi le autorità locali, i consigli di villaggio, le piccole imprese locali e le commissioni idriche. Le autorità locali ricevono un contributo annuale per avviare importanti progetti per l’acqua potabile e i servizi sanitari di base. Ogni comunità viene accompagnata in maniera intensiva per quattro anni da degli esperti locali, affinché possano acquisire maggiore consapevolezza della propria responsabilità in questo settore. Gli utenti istituiscono un comitato idrico per garantire la manutenzione del pozzo. Gli scolari e le loro famiglie vengono istruiti in materia di pratiche igieniche.

Intorno alla costruzione del pozzo si costituisce così un polo di conoscenze amministrative e tecniche, una rete di relazioni, e nasce la consapevolezza dell’importanza della salute e delle pratiche igieniche. Ma l’aspetto più importante è che la comunità diventa responsabile in prima persona del «proprio» pozzo.

© HELVETAS Swiss Intercooperation
«Da bambina, alle quattro del mattino dovevo andare a prendere l’acqua con mia madre. Oggi il sole pompa l’acqua per noi.»

Mamou Sangaré, casalinga e piccola imprenditrice

Acqua

Spesso i più poveri hanno a disposizione solo acqua contaminata. Ogni anno forniamo l’accesso ad acqua potabile e impianti sanitari a 500'000 persone.

Come Helvetas sostiene le persone in Mali

Helvetas è impegnata in Mali per l’integrazione dei giovani nel mercato del lavoro, per un migliore sistema educativo e per l’accesso all’acqua potabile.

Reportage multimediale: Quando il sole pompa l’acqua

Ecco come la costruzione di una pompa solare ha facilitato la vita degli abitanti di un piccolo villaggio del Mali: seguite il nostro reportage online.