© Helvetas/ Stephane Brabant
Benin

Formazione e ispirazione per giovani coltivatrici e coltivatori

© Helvetas/ Stephane Brabant

Per i giovani, l’agricoltura gestita come viene fatto da generazioni non è più una prospettiva allettante. Molti sognano la città, ma lì non c’è abbastanza lavoro per loro. Helvetas trasmette ai giovani coltivatori lo spirito imprenditoriale, nuove idee e tecniche per la coltivazione di nuovi prodotti, per l’apertura di nuovi mercati e per un miglior sfruttamento del suolo.

  • Nome del progetto
    Anfanni: imprenditori che osano
  • Fase del progetto
    2017 - 2020
  • Finanziamento
    Questo progetto è finanziato attraverso delle donazioni.
  • Focus tematico
    Economia inclusiva

Giovani delle campagne con spirito imprenditoriale

«I giovani sono una promessa, non un pericolo», affermò nel 2015 l’allora segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon di fronte al Consiglio di sicurezza. Il suo appello per una visione positiva dei giovani vale per l’Europa che invecchia così come per i Paesi in sviluppo, dove fino al 50 % della popolazione ha meno di 18 anni.

In Benin Helvetas sostiene questa visione di speranza nei confronti dei giovani. Nel progetto «Anfanni: imprenditori che osano» sono collegati fra loro tre fattori importanti: primo, in Benin vaste superfici agricole non sono sfruttate appieno; secondo, le aziende agricole sono ben lontane dal poter soddisfare il crescente fabbisogno alimentare della popolazione urbana; e terzo, qui vivono 2,2 milioni di giovani di età compresa tra 15 e 24 anni, di cui la maggior parte in aree rurali, dove gestiscono la fattoria dei genitori così come si è sempre fatto.

La vostra donazione

Permette alle famiglie di avere accesso all'acqua potabile, oppure ai bambini di andare a scuola, ai giovani di ricevere una formazione professionale o ai contadini di guadagnare di più.
Donare ora
© Helvetas/Stephane Brabant
Ai giovani viene fornito il know-how necessario per avere successo come giovani imprenditori e imprenditrici. © Helvetas/Stephane Brabant
1/4
© Helvetas/Stephane Brabant
Se i produttori lavorano il raccolto, anziché vendere la materia prima, possono ottenere un maggiore guadagno. © Helvetas/Stephane Brabant
2/4
© Helvetas / Flurina Rothenberger
Intraprendere nuove strade nella produzione agricola genera più reddito e rende più orgogliosi del proprio lavoro. © Helvetas / Flurina Rothenberger
3/4
© Helvetas/Flurina Rothenberger
Le coltivatrici vendono i loro ortaggi biologici alle famiglie delle città tramite un abbonamento: un modello di business lungimirante. © Helvetas/Flurina Rothenberger
4/4

«Anfanni: imprenditori che osano» offre nuove prospettive ai giovani coltivatori. In una prima fase, 600-800 di loro impareranno a sfruttare il potenziale inutilizzato della loro azienda con nuovi prodotti e nuove tecniche di lavorazione. Reagiranno ai mutamenti delle abitudini di consumo dei clienti e coltiveranno nuovi tipi di ortaggi. Inizieranno ad allevare polli o maiali e impareranno a lavorare frutta e verdura assecondando la domanda del mercato. In breve: inizieranno a pensare da imprenditori. L’obiettivo è aumentare i proventi delle attività agricole in un primo momento del 20-30 %. Ma è anche quello di rivalutare il lavoro nei campi restituendo ai giovani l’orgoglio per ciò che fanno.

Per fare ciò Helvetas collabora con centri di formazione, organizzazioni di contadini e imprese private. Attori privati e istituzionali del settore agricolo e formativo si riuniscono in assemblee consultive locali. Dovrebbero contribuire a fare in modo che le esperienze positive derivate dal progetto e anche e soprattutto lo spirito imprenditoriale si affermino nella società superando i confini del progetto stesso.

© Flurina Rothenberger
Un giovane contadino alle prese con le piantine di nuovi tipi di ortaggi richiesti sul mercato. © Flurina Rothenberger
1/4
© Flurina Rothenberger
Per imparare a pensare da imprenditori, i giovani coltivatori tornano sui banchi di scuola. © Flurina Rothenberger
2/4
© Flurina Rothenberger
Gli studenti di un corso di formazione con il loro materiale didattico; si tiene conto in particolare delle donne, anche le giovani madri possono partecipare al programma. © Flurina Rothenberger
3/4
© Helvetas / Flurina Rothenberger
Nel loro negozio queste due giovani imprenditrici vendono tutto ciò che serve per la coltivazione di ortaggi biologici. © Helvetas / Flurina Rothenberger
4/4

Economia inclusiva

Le persone povere non sempre beneficiano della crescita economica. Al tempo stesso, la povertà impedisce che si instauri una dinamica economica.

Come Helvetas sostiene le persone in Benin

In Benin Helvetas concentra i propri sforzi nell’istruzione e nell’integrazione professionale nonché nell’approvvigionamento di acqua potabile e nella creazione di una migliore infrastruttura sanitaria.

Orticoltrici urbane in Benin

Scoprite come la coltivazione di ortaggi biologici ha migliorato la vita di molti piccoli agricoltori in Benin.